• Federica Tamborini

Le situazioni più insopportabili di un matrimonio

COME NON SBAGLIARE AL TUO MATRIMONIO


Dite la verità: quante volte avete partecipato come ospite ad un matrimonio e, tornando a casa, avete fatto un bilancio, ahimè negativo, sulle cose che non vi sono affatto piaciute? Anche io, come voi, ho vissuto in prima persona, in qualità di ospite, diverse situazioni fastidiose. E' quindi ovvio che, da Wedding Planner, farò il possibile per evitare che accadano ai miei futuri sposini!

Eh già, su questo punto non transigo. Davvero. Basta poco per fare le cose "a modo", non vedo perché rovinare quello che può essere ricordato come un bellissimo giorno anche dai nostri cari ospiti! Se sono lì per festeggiare con noi dobbiamo quanto meno provare a dare il massimo!

Facciamo allora il punto della situazione:

INVITI E PARTECIPAZIONI

  1. LA GRAFICA: l'ultimo matrimonio a cui ho partecipato mi ha visto recapitare a casa una comunissima busta color avorio con una riga di colore nero... sì, avete capito bene, NERO... all'interno un foglietto indicava, sempre in nero, i dati del matrimonio... Ecco, sapete cosa ho pensato già ancor prima di aprire la busta? "Oddio, è morto qualcuno?". Ho detto tutto!

  2. TESTI: indicare sempre con precisione la data, il luogo, l'orario e tutte le info necessarie ed utili per non far cadere in confusione i propri ospiti con frasi del tipo: "ma dove si trova la Chiesa?" oppure "ma il ricevimento è a pranzo o cena?"

  3. IBAN: no, no, NO. Vi prego! Lo sappiamo benissimo che oggigiorno le coppie, spesso, già convivono, quindi la lista nozze in negozio è superata e sappiamo benissimo che sono gradite le "buste sonanti" per saldare il viaggio di nozze... C'è chi lo indica sfruttando frasi carine e delicate, ma, a mio modesto avviso, è comunque poco elegante, se non addirittura sgradevole. Molto meglio dirlo a voce.

  4. DATA: sconsigliato scegliere date coincidenti con ponti o festività. Parliamoci chiaro: a nessuno piace rinunciare ad alcuni giorni di riposo/ferie per venire ad un matrimonio seppur del proprio miglior amico!

CERIMONIA

  1. DISTANZE: il galateo, ma anche il buon senso, vuole che, tra la location in cui si svolge la cerimonia e quella del ricevimento, non ci sia una distanza superiore ai 30 minuti. Per me, sono anche troppi! Personalmente punto sempre ad arrivare ad un massimo di 15 minuti se non addirittura zero (specie per le cerimonie civili e per quelle simboliche, laddove possibile).

  2. CERIMONIA LUNGA E NOIOSA: parlo in particolar modo per le cerimonie religiose: definite bene con il sacerdote (sperando che sia di ampie vedute!) le letture e le musiche in modo tale da rendere la celebrazione il più snella possibile. Il problema non si pone in caso di cerimonie civili o simboliche perché oggigiorno è possibile personalizzare al meglio ogni singolo dettaglio. Infine, evitate di celebrare matrimonio e battesimo del vostro piccolo nello stesso giorno: pena una cerimonia infinita e noiosa!

  3. MUSICA: importantissima e da non sottovalutare mai. Parlo in particolare per le cerimonie civili e simboliche. Non avete idea di quanto sia bello e coinvolgente avere un sottofondo musicale (possibilmente non cantato) durante tutto il tempo, partendo dall'arrivo degli ospiti fino all'uscita degli sposi (quindi musiche per intrattenerli durante l'attesa della coppia, musiche per l'arrivo della sposa, per l'intera celebrazione e per la sua conclusione). Ho partecipato, sempre in qualità di ospite, qualche anno fa ad una cerimonia civile senza alcun sottofondo se non il chiacchericcio degli ospiti: triste, tristissimo!

RICEVIMENTO

  1. MUSICHE: anche qui è fondamentale! Mai dimenticare di definire, con il dj o con chiunque si occupi dell'intrattenimento musicale, la scaletta completa di tutte le musiche che faranno da cornice alla vostra giornata. E valutate bene anche che il volume non sia troppo alto tale da disturbare il tranquillo svolgimento della cena/del pranzo.

  2. TABLEAU E TABLE PLAN: se volete evitare lunghe file di fronte al tableau per capire dove andare a sedersi e chi sta con chi, allora, anche se originale e di tendenza, deve assolutamente essere chiaro e preciso. Un tableau disordinato e con assegnazione posto che non incontra affatto il piacere degli ospiti crea solo confusione e malumori. Ragionateci bene, prendetevi tutto il tempo necessario, ma fate in modo che i vostri cari siano seduti accanto/con persone a loro piacevoli piuttosto che pensare solo a definire il numero minimo/massimo dei tavoli permessi dalla location.

  3. CATERING: il cibo e le bevande sono il cuore del ricevimento. Se non di qualità e di quantità adeguata (tale da evitare file ed attese interminabili), gli ospiti lo ricorderanno a vita!! Ma credo che anche a voi non faccia piacere aver speso denaro per nulla... Scegliete quindi un catering rinomato per la sua qualità: spendete un pochino di più, limitate il numero delle portate (basta a cene e pranzi che durano ore ed ore!!) e vedrete che sarà un successo!

  4. MENU: come detto poco fa, il cibo è importatissimo ad un matrimonio. Evitate un menu di portate illimitate o ridotto all'osso dove, tra l'altro, tra un piatto ed un altro l'attesa si fa lunga. Prediligete piatti locali e di stagione e spendete un pochino di più per l'aperitivo rinforzato che fa sempre il suo bell'effetto sugli ospiti affamati!

BOMBONIERE

  1. PRENDIPOLVERE: io e mio marito li chiamiamo così :-D Eh lo so, a molti piacciono i famosi "pensierini", ma spesso vanno a finire direttamente nel bidone della spazzatura (è così, non ditemi di no!). Quindi, per me, è NO ad oggetti "prendipolvere", sì a bomboniere solidali o comunque utili per la vita di tutti i giorni e che possano veramente far ricordare il vostro giorno perfetto davvero come tale.

  2. VOLUMINOSE: evitate bomboniere ingombranti, inutili e di difficile apprezzamento da parte di tutti. Anche se per voi hanno un significato particolare, cercate di venire incontro anche alle esigenze degli ospiti che difficilmente riusciranno a sistemarla in casa o, ancor prima, in macchina.

Se hai bisogno di confrontarti con me, se vuoi saperne di più di come lavoro e di cosa posso fare per te, contattami subito!

EnJoy!

Federica


Foto: via Pinterest

Tags: #maipiù #galateo #errori

La tua Wedding Planner in Emilia Romagna e Marche

Seguimi su:

  • Facebook - Joy Wedding Planner
  • Pinterest - Joy Wedding Planner
  • Instagram - Joy Wedding Planner
  • Linkedin - Federica Tamborini

MICRO WEDDING & MINIMONIA

Ti sposi tra il 2020 ed il 2021?

Vuoi un matrimonio in una location esclusiva ed evitare assembramenti?

Ti piacciono le cerimonie riservate e con pochi intimi?

Allora Micro Wedding & Minimonia sono la soluzione che fa per te!

UN REGALO PER TE

Sai gestire il budget del tuo matrimonio?

Ricevi gratis e direttamente sulla tua posta l'unico strumento professionale che ti aiuterà a non sbagliare nessun calcolo!

IL CALENDARIO

Sai creare su Excel un calendario per scegliere la data del tuo matrimonio?

Clicca sul pulsante qui sotto per scaricare gratis il file e trovare a colpo d'occhio la data libera per tutti i fornitori!

Federica Tamborini

+39 349 87.03.013 info@joyweddingplanner.com

P.I. 04426630408

Privacy Policy

Note Legali - GDPR

2020 - JOY WEDDING PLANNER ∙ La tua Wedding Planner in Emilia Romagna & Marche (Italy)

Intimate Weddings ∙ Styled Shoots ∙ Italian Experiences ∙ Based in Emilia Romagna

  • Facebook - Joy Wedding Planner
  • Pinterest - Joy Wedding Planner
  • Instagram - Joy Wedding Planner
  • Linkedin - Federica Tamborini
logo-wpi-italia.jpg
featuresonamber.png
www_feat_black.png