• Federica Tamborini

Le 6 cose da far fare ad un professionista

Bando all'improvvisazione: scegli sempre un fornitore professionista


Quando ho organizzato il mio matrimonio avevo le idee molto chiare su come lo volevo e su cosa non doveva assolutamente mancare. I miei must erano: cerimonia civile, all'aperto, location unica per rito e ricevimento, aperitivo rinforzato con eccellenze della zona e menu placè esclusivamente di pesce, clima bucolico, abito corto, no video, ma solo foto rigorosamente non in posa, atmosfera informale e sbarazzina, risate, risate, risate...

Per determinate attività potevo tranquillamente fare da sola, su altre, invece, ero consapevole di dovermi rivolgere ad un professionista perché solo lui mi avrebbe garantito l'eccellenza del risultato, perché quello è il suo lavoro, il suo pane quotidiano e non era il caso che io mi improvvisassi quella che non ero. Anzi, volevo proprio stare tranquilla da questo punto di vista. Della serie "non ne so niente, ti pago, pensaci tu!"

Mi sono quindi messa subito alla ricerca dei migliori professionisti della Romagna e la scelta non è stata facile perché in questa regione ce ne sono davvero tanti, uno più bravo dell'altro! Magari in un altro post vi parlerò di quelli che ora sono per me partners e che mi hanno aiutato a vivere serenamente uno dei giorni più belli della mia vita!

Ma quali sono, quindi, le cose che, secondo me, dovrebbero essere fatte esclusivamente da chi lo fa per mestiere?

1 - Foto

Imprescindibile. Anche due settimane fa mi è capitato di mostrare il mio album ad una coppia di amici che ancora non lo aveva visto. Che dire... è sempre un bellissimo ricordo, una grande emozione rivedere quelle immagini, quei colori. Mi sembra di rivivere quel giorno con tutti i suoi profumi, con tutta quella gioia. Affidarsi ad un vero fotografo è l'unica strada percorribile. Sono molto rigida in questo senso: in molti, pur di risparmiare, si affidano all'amico di famiglia che ha per hobby la fotografia (!!) o, addirittura, ai propri amici che con il proprio smartphone immortaleranno gli attimi clou della giornata. Per me è no!

2 - Ricevimento e Catering

Lo sappiamo. A noi italiani piace mangiare BENE. Lo scrivo in maiuscolo perché solo così rendo bene l'idea del mio pensiero! E' la nostra festa, il nostro giorno, rovinarlo solo perché si è scelto di risparmiare a tutti i costi è un vero peccato. Ricordatevi che i vostri ospiti, seppur lì con voi per festeggiare il vostro matrimonio, ricorderanno al 100% se hanno mangiato male, se il cibo era scarso e non di qualità. Sono certa che anche voi, in qualità di ospiti, avete analizzato (e criticato) da cima a fondo il buffet, i punti ristoro, le pietanze servite. Non sto parlando di pranzi o cene infinite e ricche di cibo (molto del quale andrà sprecato), ma del classico "poco, ma buono". Ed in questo caso io alzerei ancor più l'asticella su un buon "giusto e ottimo".

3 - Fiori ed allestimenti

Possiamo essere brave quanto vogliamo con il ricamo, lo scrap e l'uncinetto, ma con i fiori non si scherza. Partendo dall'acconciatura, al bouquet della sposa e delle damigelle, fino ad arrivare agli allestimenti più complessi, ma anche i più semplici. La location che io avevo scelto era meravigliosa già da sola, ma l'allestimento floreale, seppur minimo, no