• Federica Tamborini

Il Budget del matrimonio: 8 consigli+1

SAI GESTIRE DA SOLA IL BUDGET PER IL TUO MATRIMONIO?


La matematica, i numeri, l'organizzazione dei dati son sempre stati al centro della mia vita. All'Università prima, con il lavoro e la famiglia poi, non ho mai smesso di pianificare, organizzare e calcolare qualsiasi mia spesa.


Nel corso degli anni ho, infatti, sempre tenuto sia la mia contabilità personale che quella della mia famiglia: bollette, movimenti bancari, fatture... Tutto inserito e archiviato in un apposito file Excel che, anche oggi, ho sempre a portata di mano.


Progettare, quindi, per le mie clienti, il budget del matrimonio su un foglio di calcolo è stato per me un gioco da ragazzi! (Sul sito ho messo in regalo una versione basic del mio file, corri a scaricarlo!)


Ogni tanto mi ritrovo, addirittura, a spiegare il funzionamento di questo meraviglioso software anche alle mie amiche e colleghe Wedding Planner e, devo dire, trovo sempre grande soddisfazione nell'essere d'aiuto agli altri!


Però, attenzione: calcolare il budget del proprio matrimonio non si riduce semplicemente ad un file Excel o ad una griglia di costi. Fin lì, son quasi tutti capaci.


Le difficoltà più grandi, infatti, non sono solo quelle di decidere le voci di spesa da sostenere, ma quale fornitore scegliere, a che prezzo e per quale tipologia di servizio/prodotto.

IL BUDGET DEL MATRIMONIO FAI DA TE

Se non ti rivolgi ad una Wedding Planner professionista sappi che sarà necessario fare lunghe ricerche tra i vari professionisti per conoscerli, valutarne le capacità, i servizi/prodotti offerti e, solo alla fine di questo processo potrai avere una panoramica generale dei prezzi di mercato. E questo dovrai farlo per ogni categoria di fornitore: grafiche, allestitrici, fioristi, fotografi, videomaker, pasticcerie, catering, etc.


Una Wedding Planner sa quando un fornitore è troppo caro e magari è anche sopravvaluta