• Federica Tamborini

Organizzare il matrimonio in gravidanza: 5 consigli per la sposa incinta

Come affrontare positivamente il matrimonio quando si è incinta

Organizzare il matrimonio in gravidanza è indubbiamente un grosso impegno sia in termini psicologici che fisici. E' una sfida, una vera e propria gara con il tempo. Il calendario sarà il vostro compagno di viaggio almeno per i prossimi 9 mesi e non passerà giorno in cui non dovrete fare i conti con scadenze, incontri, analisi e verifiche.


Non voglio essere catastrofica, sia ben chiaro. Io sono semplicemente realista. So cosa vuol dire organizzare un matrimonio. So cosa vuol dire essere incinta. Organizzare un matrimonio quando si è incinta vuol dire dover far fronte ad una doppie dose di emozioni, di stress e di stanchezza.


E' bellissimo, una nuova vita che cresce dentro di voi, il frutto del vostro amore che cresce dentro di te. Sarà una festa, una gioia indescrivibile e la tua vita cambierà, la vostra vita. E, fortunatamente, rispetto ad un tempo, andare all'altare (o in Comune) con il pancione non è più motivo di scandalo o vergogna.


Ci sono diversi aspetti da dover considerare quando si sta organizzando il matrimonio e si è incinta. 5 sono in particolare gli argomenti che vorrei affrontare con il post di oggi. 5 aspetti da non sottovalutare affinché la sposa possa organizzare il matrimonio in gravidanza in tutta serenità. Vediamoli insieme.


5 consigli per la sposa incinta

  1. La data del matrimonio

  2. La scelta dell'abito

  3. Scarpe e accessori

  4. La location del matrimonio

  5. Il viaggio di nozze

Meraviglioso scatto di Lana Sushko (Clarity Sweden)

1. La data del matrimonio

Scegliere la data delle nozze quando si è incinta non è cosa da poco. Importantissimo è quindi decidere se volete sposarvi:

  • durante la gravidanza: innanzitutto, una prima cosa da valutare è il tipo di gravidanza che state vivendo. E' tutto ok? State bene? La vostra salute, quella della sposa, è il primo importantissimo aspetto da non sottovalutare. Mio spassionato consiglio: se la vostra gravidanza è una di quelle in cui avete nausee continue, cambi di umore frequenti o addirittura si tratta di una gravidanza a rischio direi proprio che è meglio posticipare il matrimonio. Non vi godreste appieno quel giorno, anzi, direi affatto. Se, invece, la gravidanza è nella norma e vi sentite in forma, allora vi consiglio di stabilire la data del matrimonio nel secondo trimestre (non oltre l'inizio del settimo mese però). In questo modo non avrete gli odiosi sintomi del primo trimestre (nausee continue, sonnolenza, cambi di umore frequenti, capogiri) e nemmeno la pesantezza del pancione ed il gonfiore alle gambe, tipiche dell'ultimo trimestre. Inoltre, decidere di sposarsi durante il secondo trimestre vi assicurerà una pelle e dei capelli lucenti grazie agli ormoni in continuo circolo;

  • dopo la gravidanza: se scoprite di aspettare un bambino proprio quando avete deciso di sposarvi e volete evitare di fare tutto di corsa potreste valutare di sposarvi direttamente qualche mese dopo il parto. In questo modo potreste godervi con tutta calma sia la gravidanza che i preparativi per il matrimonio. Addirittura, potreste aspettare che vostro figlio abbia compiuto 3/4 anni per portarvi le fedi quel giorno. Niente stress, niente ansia, niente fretta e tutto a beneficio anche del vostro corpo e della vostra mente.

2. La scelta dell'abito

Alcune spose desiderano mostrare con orgoglio la pancia altre invece preferiscono non evidenziare le nuove forme. Qualunque sia la scelta è ovvio che eleganza e discrezione sono le parole d'ordine.


Ma la cosa più importante, a mio avviso, è che vi sentiate a vostro agio, qualunque sia l'abito scelto. Dovrà sicuramente farvi battere il cuore al primo sguardo, dovrà farvi sognare e farvi stare bene. Ma, prima di tutto, oltre che bello dovrà essere comodo, ok?


E ricordatevi che dovete scegliere l'abito non in base a come vi vedete il giorno in cui siete in atelier, ma dovete focalizzare il pensiero sul vostro corpo sul giorno del matrimonio, quando le vostre forme saranno più o meno cambiate (dipende, ovviamente, da quanto manca a quel giorno).


Analizziamo ora gli aspetti più importanti nella scelta dell'abito da sposa quando si è incinta:

  • Quando scegliere l'abito: uno dei vantaggi di sposarsi ad inizio gravidanza (intorno ai 3 mesi) c'è sicuramente quello per cui, come spesso accade, quando proverete l'abito il corpo e le sue forme non cambiano di molto rispetto al giorno in cui vi sposerete quindi si è liberi di scegliere fra più modelli. Se, invece, scopri di essere incinta quando hai già ordinato l'abito devi valutare se far apportare modifiche in base alle tue future nuove misure oppure cambiarlo del tutto in base a quanto tempo manca prima che ti sposi (più è lontana la data più il pancione sarà evidente). Infine, se scegli di sposarti poco dopo il parto (ad esempio, a 2/3 mesi dalla nascita) puoi già cominciare a scegliere l'abito entro il terzo mese di gravidanza perché le tue forme saranno molto in linea con quelle che avrai dopo il parto;

  • Abito commerciale o sartoriale: considerando che potreste dover fare modifiche su modifiche, fino a quasi l'ultimo giorno, vi consiglio di scegliere un atelier disponibile a tutto ciò. Ogni sposa è diversa, ogni pancia è diversa, scegliere un modello commerciale piuttosto che un abito da sposa su misura sartoriale potrebbe essere una scelta rischiosa. Scegliere un abito da sposa su misura vi permetterà di variare le misure, anche di pochi centimetri, fino all'ultima settimana;

  • Stile: al di là dell'essere incinta o meno, lo stile e la linea dell'abito devono essere, senza se e senza ma, commisurati alla vostra fisicità e personalità. Il modello, comunque, più gettonato (e che io personalmente adoro a prescindere), in particolare per i primi mesi di gravidanza (in genere, fino al quarto) è lo stile impero, modello a vita alta appena sotto al seno, gonna morbida e ampia che avvolge il pancione (lunga o corta è indifferente). E' un modello che slancia la figura e sottolinea con eleganza il seno (dipende, comunque, dal modello prescelto). Attenzione agli abiti che mettono troppo in evidenza il decolté: non avete ancora idea delle dimensioni che potrà acquisire il vostro seno! Se poi la scelta cade su un abito da sposa corto avrete sicuramente il mio appoggio! Un abito comodo, non troppo formale adatto sia per la cerimonia in chiesa che in Comune. Ma al di là della lunghezza, l'importante è che sia confortevole, elegante, comodo e non vi faccia sentire strette oltre il necessario (no a corpetti che stringano troppo o abiti troppo piccoli che non vi fanno respirare), considerando la che la stanchezza sarà doppia a fine evento;

  • Tessuti: indubbiamente morbidi, comodi. Sì a georgette, chiffon, tulle, taffetà, organza, cady, no a pizzo o mikado. Sicuramente sono da evitare troppi dettagli, troppi fiocchi, rouches o rigonfiamenti vari, specie sul di dietro;

  • Colore: direi che è il caso di dimenticare le vecchie credenze, le antiche tradizioni (sebbene, lo sapete, io sono un'appassionata di quello che fu). Quindi, se avete sempre desiderato sposarvi in bianco, fatelo! Bianco, avorio, panna... L'importante è che l'abito non sia di un colore vistoso, appariscente o volgare.

3. Scarpe e accessori

Croce e delizia di ogni sposa, vero?

  • Scarpe: se siete abituate al tacco dalla mattina alla sera non vedo perché non dobbiate portare delle scarpe alte anche per il giorno del matrimonio. Sicuramente un tacco quadrato vi assicurerà maggiore stabilità e sostegno e questo non è poco considerando che avete dentro di voi un essere umano: attenzione quindi a possibili cadute! Se invece siete delle tipe più sportive allora via a scarpe basse o alle ballerine. Comodità, confort, non dimenticatelo mai. Ultima cosa: non acquistate subito la scarpa. aspettate, se riuscite, fino alle ultime settimane dal matrimonio. I piedi si gonfieranno e anche tanto se il matrimonio è previsto in estate (ne so qualcosa!!).

  • Accessori: io ve lo dico: adoro i pancioni. Già quello è l'accessorio più bello e nessun altro, a mio avviso, potrà contrastarlo. Quindi, no agli eccessi, sì a piccoli punti luce sul viso. Evitate poi stole o lunghi strascichi che vi potrebbero ad inciampare.

4. La Location del matrimonio

Chi mi conosce lo sa: io prediligo le location in cui è possibile celebrare anche il rito (civile, religioso o simbolico è indifferente). E, per la sposa incinta, credo sia davvero la scelta migliore. Si evitano inutili spostamenti da un luogo all'altro a tutto beneficio di relax e praticità.


5. Il viaggio di nozze

Primissimo consiglio: non rinunciate al viaggio di nozze! Si tratta semplicemente di organizzarlo al meglio in base al vostro stato fisico, a come state vivendo la vostra gravidanza e alla vostra salute. Quella, come sempre, viene prima di tutto.

  • Quando: partire subito dopo il matrimonio o attendere la nascita del bambino? Dipende. Se la gravidanza procede a gonfie vele, non avete paura a prendere l'aereo o a fare diversi chilometri in macchina allora non rimandate. E questo è sicuramente possibile quando siete circa a metà gravidanza. Se invece siete nell'ultimo trimestre io vi sconsiglio di farlo subito dopo le nozze, al di là del vostro stato di salute. E' tempo di dedicarvi a voi, al vostro corpo e alla nuova avventura che state per vivere. A mio avviso sarebbe troppo stancante e non riuscireste a godervi appieno la luna di miele;

  • Dove: personalmente eviterei viaggi interminabili e mete oltreoceano (io stessa, quando ho scoperto di essere incinta di Matteo non sono partita per la Thailandia... Ho esagerato? non so, ma così mi sono sentita di fare e così mi sento di consigliarvi). Europa o la stessa nostra Italia sono sicuramente delle soluzioni ottimali, sia per quel che riguarda l'alimentazione che la sanità.

Consigli finali

Chiudo questo post con alcuni consigli finali, da donna a donna, da mamma a mamma (eh sì, per me, siete già mamme!!):

  • Risparmiate le energie: sempre. Non appena scoprirete di essere incinta, non affaticatevi più del dovuto. Il vostro pargolo vi succhierà tante energie. Attenzione, non sto dicendo che devi rimanere a casa tutto il giorno o non fare più sforzi, ma considera che dentro di te sta crescendo una nuova vita che, con il tempo, ti porterà via energie preziose. Impara a prenderti il tempo giusto per te ed il tuo corpo;

  • Delegate: chiunque vi passi sotto mano! Fidanzato, amiche, famiglie. Non fatevi carico di preoccupazioni o incombenze inutili. Non è il momento di fare le eroine! Come già detto, risparmiate le energie! Ne gioverà il vostro corpo, la vostra pelle ed il vostro cuore.

  • Sbalzi di umore: lo sapevi che potresti passare da un momento di autentica euforia ed uno di assoluta tristezza, come se niente fosse? Lacrime, risate, preoccupazioni si alterneranno facilmente. Potresti non essere sempre del tutto lucida nel prendere importanti decisioni per il tuo matrimonio. Scegliere di farti affiancare da una Wedding Planner è sicuramente la scelta più intelligente che potrai fare;

  • Che gioia...: sarà una festa, una meravigliosa giornata di festa, godetevela!

Un'idea per una sorpresa d'effetto

Se vi sposate nel primo trimestre potreste approfittarne per fare una sorpresa ai vostri invitati. Come? Inserire nella partecipazione l'annuncio della gravidanza! Troppo audace? Naaaa...


Se hai bisogno di confrontarti con me, se vuoi saperne di più di come lavoro e di cosa posso fare per te, contattami subito!


EnJoy!


Federica

La tua Wedding Planner in Emilia Romagna e Marche

Membro del Consiglio Direttivo dell'Associazione Wedding Planner Italia (WPI), l'unica Associazione nazionale di categoria per Wedding Planner Professionisti e senza scopo di lucro


Foto: Clarity Sweden

La tua Wedding Planner in Emilia Romagna e Marche

Seguimi su:

  • Facebook - Joy Wedding Planner
  • Pinterest - Joy Wedding Planner
  • Instagram - Joy Wedding Planner
  • Linkedin - Federica Tamborini

MICRO WEDDING & MINIMONIA

Ti sposi tra il 2020 ed il 2021?

Vuoi un matrimonio in una location esclusiva ed evitare assembramenti?

Ti piacciono le cerimonie riservate e con pochi intimi?

Allora Micro Wedding & Minimonia sono la soluzione che fa per te!

UN REGALO PER TE

Sai gestire il budget del tuo matrimonio?

Ricevi gratis e direttamente sulla tua posta l'unico strumento professionale che ti aiuterà a non sbagliare nessun calcolo!

IL CALENDARIO

Sai creare su Excel un calendario per scegliere la data del tuo matrimonio?

Clicca sul pulsante qui sotto per scaricare gratis il file e trovare a colpo d'occhio la data libera per tutti i fornitori!

Post in evidenza

Federica Tamborini

+39 349 87.03.013 info@joyweddingplanner.com

P.I. 04426630408

Privacy Policy

Note Legali - GDPR

2020 - JOY WEDDING PLANNER ∙ La tua Wedding Planner in Emilia Romagna & Marche (Italy)

Intimate Weddings ∙ Styled Shoots ∙ Italian Experiences ∙ Based in Emilia Romagna

  • Facebook - Joy Wedding Planner
  • Pinterest - Joy Wedding Planner
  • Instagram - Joy Wedding Planner
  • Linkedin - Federica Tamborini
logo-wpi-italia.jpg
featuresonamber.png
www_feat_black.png